Foto Sede FIPSAS VCO
Logo FIPSAS Logo FIPSAS VCO
Menu
K
P

ACQUE IN CONCESSIONE

 

La nostra associazione dispone sul territorio del VCO di diverse acque in concessione, torrenti, fiumi e laghi, dove il pescatore può praticare

la pesca dilettantistica attenendosi sempre al regolamento interno che ne regola l'esercizio (vedi tesseramento/regolamento segnacatture).

PER PESCARE NELLE ACQUE IN CONCESSIONE OCCORRE:

- LICENZA DI PESCA CAT. B

- TESSERA FIPSAS

- NOSTRO REGOLAMENTO SEGNACATTURE

 

1. FIUME TOCE

Nel tratto scorrente in comune di Premia, esclusi gli affluenti. Da 100 metri a monte del ponte che porta alla centrale di Crego fino alla confluenza con il torrente Deverino è vietata la pesca in quanto zona di protezione, da questa zona, a valle fino alla confluenza con lo scarico del canale di Verampio – zona di pesca no-kill,  compresa la diga di Verampio, non è possibile trattenere alcun temolo eventualmente allamato.

 

2. FIUME TOCE

Nel tratto scorrente in comune di Crodo, esclusi gli affluenti. A valle delle paratoie della diga di Verampio fino a circa 20 m oltre lo sbocco della scala di risalita dei pesci vige il divieto di pesca.

 

3. FIUME TOCE

Tratto scorrente da Pozzomaglione in comune di Crevoladossola fino al ponte della Mizzoccola in comune di Domodossola ed affluenti;

Torrente Diveria, dal vecchio ponte Napoleonico in comune di Crevoladossola alla foce;

Torrente Bogna dalla chiesa diroccata di Santo Stefano in comune di Domodossola alla foce.

Sul fiume Toce a Crevoladossola è stato istituito un TRATTO DI DIVIETO PESCA dal ponte stradale fino a circa 10 metri oltre lo sbocco della scala di rimonta situata nell'invaso ENEL, su entrambe le sponde.

 

4. FIUME TOCE

Dalla Cappella degli Scopelli in comune di Beura Cardezza allo sbocco del lago Maggiore.

Sul fiume Toce a valle della diga di Prata è stata istituita una zona di protezione con l’entrata in funzione della “scala di monta” per 200 metri a valle delle paratoie stesse.

In questo fiume dal ponte di Migiandone alla foce, le acque sono classificate “Ciprinicole”, ma vige ugualmente l’obbligo del segnacatture per salmonidi e timallidi.

Nel tratto dal ponte della Statale di Gravellona Toce, e solo in questo tratto, è permessa la pesca con il cagnotto e la pasturazione limitata ad 1 kg. di cagnotti e 2 kg. di sfarinati.

 

5. TORRENTE DIVERIA

Tratto scorrente in comune di Varzo, dalla presa della Società ENEL in frazione Balbalonesca al ponte Romano (200 metri a monte della galleria di San Giovanni) esclusi gli affluenti.

Nel Diveria è vietata la pesca dallo sbarramento della centrale ENEL di Varzo alla confluenza con il torrente Cairasca perché zona di ripopolamento.

Sul torrente Diveria in località Spagna, dalla passerella a valle per circa 600 metri  fino alla briglia di recente costruzione, a partire dall'ultima domenica di febbraio alla prima domenica di ottobre, si effettuerà la pesca turistica. In questo tratto occorrerà, oltre al segnacatture  ed alla licenza Regionale munirsi dell’apposito permesso giornaliero e del regolamento particolare.

 

6. TORRENTE MELEZZO OCCIDENTALE

Tratto scorrente nei comuni di Druogno, Trontano e Masera fino alla foce escluso gli affluenti.

 

7. TORRENTE OVESCA

Dalla confluenza del rio Troncone e rio Loranco in comune di Antrona Schieranco allo sbocco nel fiume Toce in comune di Villadossola.

 

8. TORRENTE CANNOBINO

Dal sasso di Finero allo sbocco nel lago Maggiore, nei comuni di Malesco, Cursolo Orasso, Gurro, Cavaglio Spoccia e Cannobio.

 

9. SCARICATORE NIGOGLIA

Dalle porte del lago d’Orta in comune di Omegna alla confluenza con il torrente Strona.

 

10. TORRENTI PELLINO E SCARPIA E RIO PLESINA

Scorrenti in comune di Madonna del Sasso.

 

11. LAGHI DI CAMPLICCIOLI - CHEGGIO

in comune di Antrona

 

12. LAGO DI MORASCO

in comune di Formazza

 

13. LAGO DI ANTRONA 

in comune di Antrona - pesca turistica

 

14. LAGO MAGGIORE (o Verbano)

Area compresa da Cannobio a Belgirate incluso il territorio di Pallanza (aquisizione diritti eslusivi Togna-Panigati ex La Riva), per il territorio di Suna il diritto appartiene per 2/3 alla FIPSAS ed 1/3 all’ex diritto “CURZI LAMPERTI”: vigono le disposizioni sulla pesca valide per le acque soggette alla CONVENZIONE ITALO-SVIZZERA.

 

15. LAGO D'ORTA

in Comune di Omegna: per ordinanza del Comune è vietata la pesca nel porticciolo di Bagnella e dell'attracco dei battelli navigazione lago d'Orta alla ex sede canottieri.